< Indietro

Castel Sant'Angelo

Castel St. Angelo
  • Giorni Feriali

La costruzione dell'imponente Castel Sant'Angelo ebbe inizio nel 128 d.C. su commissione dell'Imperatore Adriano che volle un mausoleo per sé stesso e per la sua famiglia; l'edificio fu completato nel 139 dal suo successore Antonio Pio. A partire da quel momento fu utilizzato via via come fortezza, prigione, caserma e museo.

La torre circolare fino al primo marcapiano risale all'epoca di Adriano, mentre i piani superiori furono aggiunti in epoca rinascimentale e oltre.La torre centrale una volta costituiva il basamento di una statua raffigurante l'imperatore, attualmente sostituita dalla statua di un angelo in bronzo.

Il castello, attualmente è aperto al pubblico come museo: la rampa a spirale interna che conduce alla camera sepolcrale di Adriano è perfettamente conservata, ma anche le sale e i cortili superiori, con le loro particolari decorazioni, meritano di essere visitati.A partire dall'entrata, una rampa elicoidale si avvolge fino a raggiungere le terrazze superiori; qui, oltre a contemplare meravigliose viste panoramiche della città è possibile degustare un caffè nel bar all'aperto.

Al sesto piano, la Terrazza dell'Angelo è coronata da una florida statua dell'Arcangelo Gabriele fusa nel 1752 dall'artista fiammingo Peter Anton van Verschaffelt; (la terrazza del Castello fa da sfondo al tragico epilogo di "Tosca").

Il castello è collegato alla Basilica di San Pietro dal Passetto di Borgo, un corridoio di 800 m delimitato da pareti, eretto nel 1277 da Papa Nicola III e utilizzato dai papi per le fughe verso la fortezza in situazioni di pericolo, evento piuttosto frequente nel corso della storia.In estate, attorno al castello e nei giardini si tengono concerti di musica classica e jazz.