< Indietro

Basilica di Santa Maria Maggiore

Santa Maria La Maggiore
  • Giorni Feriali

Tra le basiliche più antiche e straordinarie di Roma, la Basilica di Santa Maria Maggiore risale al V secolo.Al suo interno, la straordinaria magnificenza originaria è sopravvissuta in forma più completa rispetto alle altre tre grandi basiliche patriarcali (San Giovanni Laterano, San Pietro e San Paolo Fuori le Mura).

Conserva ancora la pianta risalente al V secolo e contiene importanti mosaici, elaborati sepolcri e sontuose cappelle fatte erigere dai Papi nel corso del XVI e XVII secolo.Nel XIV secolo venne annesso il campanile più alto di Roma.Successivamente, nel XVIII secolo, fu aggiunta una nuova facciata.

La leggenda narra che fu indorata con il primo carico d'oro proveniente dal Nuovo Mondo.Questa imponente chiesa è una delle quattro basiliche papali romane e fu fondata da Papa Liberio nel 358 d.C. e ricostruita per ordine di Papa Sisto III dal 434 al 440.Il suo campanile, che risale al XIV secolo, è il più alto della città.

La basilica è nota per i suoi mosaici Romani risalenti al V secolo che ne decorano la navata e per il suo soffitto cassettonato rivestito con oro che, si dice, fu importato dal Nuovo Mondo.

Nella basilica è presente anche la tomba del Bernini, lo scultore e architetto barocco più importante dell'arte italiana.Paradossalmente il sepolcro dell'uomo che diede un volto nuovo a Roma, dotandola di sinuose volute ed elaborate fontane, è talmente semplice che per trovarlo bisogna aguzzare la vista.