< Indietro

Fori

Fora inside
  • Giorni Feriali

I Fori Imperiali sono una successione di spazi pubblici di massimo splendore, promossi da Giulio Cesare e dagli imperatori Augusto, Vespasiano, Nerva e Traiano.Occupano un'enorme area che si estende tra il punto di inizio dei Fori e le pendici più basse del Quirinale e del Viminale.

Duemila anni fa la maggior parte del mondo noto subiva l'influenza diretta delle decisioni prese nel Foro Romano, il quale fungeva da polo giudiziario, religioso e commerciale.Oggi, classicisti e archeologi si muovono tra le sue rovine riportando alla luce lo splendore dell'antica Roma.

A costeggiare entrambi i lati di via dei Fori Imperiali ci sono i Fori Imperiali fondati da Giulio Cesare nel 54 a.C.; quest'area comprende il Tempio di Venere Genitrice, dedicato alla dea dell'amore da cui Cesare asseriva di discendere, con ben poca modestia.

Sul versante orientale ci sono le rovine dei fori costruiti dagli imperatori Nerva, Augusto e Traiano.Sul lato occidentale, più vicino al Colosseo, sono visibili le mappe scolpite nel marmo, per ordine di Benito Mussolini, ovvero cartine in cui erano rappresentate le grandi imprese dell'Impero Romano nel momento del suo massimo splendore.