FEATURED MONUMENTS

iVenture Card

Scopra i monumenti più importanti di Roma. Non si perda i migliori posti della città.

Bocca della Verità

Bocca della Verità

La Bocca della Verità è un’enorme maschera di marmo, famosa in tutto il mondo, la cui leggenda narra che potrebbe mordere la mano di chiunque la inserisca nella sua bocca. La leggendaria scultura di grandi dimensioni ha un diametro di 1,75 metri ed è dedicata al Dio del Mare, raffigurato con un volto barbuto e con gli occhi, il naso e la bocca forati. Fonte: scopriroma.com

Come arrivare a: Bocca della Verità

Cappella Sistina

Capella Sistina

La Cappella Sistina è sicuramente uno dei tesori artistici più conosciuti al mondo. Dedicata a Maria Assunta in Cielo, è sicuramente il fiore all’occhiello della Città del Vaticano: il più piccolo stato del mondo. La Cappella Sistina biglietti senza coda è prenotabile sul sito Museumsrome.com selezionando la data preferita e l’orario. In pochi minuti riceveremo il voucher di conferma e con quello riusciremo a saltare la fila e potremo visitare i Musei Vaticani e la Cappella Sistina. Fonte: museumsrome.com

Come arrivare a: Cappella Sistina 

Colonna Traiana

Colonna Traiana

La Colonna Traiana è senza dubbio uno dei monumenti più celebri di Roma antica. Rimasta sempre in piedi al suo posto dal momento della sua costruzione, delinea il paesaggio urbano da quasi duemila anni. Fu dedicata dal Senato a Traiano e inaugurata dall’imperatore nel 113 d.C., come ricorda l’iscrizione posta sopra la porta d’accesso ricavata nel basamento. La Colonna venne collocata nel complesso del nuovo Foro, al centro del cortile che si raggiungeva dopo aver attraversato gli enormi spazi della piazza porticata e della colossale Basilica Ulpia. Il monumento, alto complessivamente quasi 40 metri, si erge su un alto basamento quadrangolare ornato su tre lati da bassorilievi con cataste di armi, mentre il lato rivolto verso la basilica ospita l’iscrizione di dedica. Fonte: radicidelpresente.it

Come arrivare a: Colonna Traiana

Colosseo

Colosseo

Chiamato dagli antichi Romani, "Anphitheatrum Flavlum" (Anfiteatro Flavio), il Colosseo è il più famoso e imponente monumento della Roma Antica, nonchè il più grande anfiteatro del mondo. Il nome è sicuramente legato alle grandi dimensioni dell'edificio ma deriva, soprattutto, dal fatto che nelle vicinanze era presente una statua colossale di Nerone in bronzo. Nel 1990, il Colosseo, insieme a tutto il Centro storico di Roma, le Zone extraterritoriali del Vaticano in Italia e la Basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dall'UNESCO, mentre nel luglio del 2007 è stato inserito fra le Nuove sette meraviglie del mondo. Fonte: il-colosseo.it

Come arrivare a: Colosseo

Fontana di Trevi

Fontana di Trevi

La celebre fontana in stile rococò fu iniziata da Nicola Salvi  ( che vinse il concorso indetto da papa Clemente XII) nel 1732 e completata nel 1762 da Giuseppe Pannini. Il monumento, alimentato da uno dei più antichi acquedotti romani, quello dell’Acqua Vergine, raffigura un Oceano su un cocchio a forma di conchiglia trainato da cavalli marini, guidati da tritoni. Prima di allontanarvi non dimenticate di lanciare una monetina nella fontana, vi assicurerà il ritorno nella città eterna. Se invece siete in cerca del grande amore, magari di nazionalità italiana, allora gettatene una seconda, una terza, infine, per essere sicuri di convolare presto a nozze. Fonte: turismoroma.it

Come arrivare a: Fontana di Trevi

Foro Romano

Foro Romano

Il Foro Romano era la zona in cui si svolgeva la vita pubblica e religiosa nell’antica Roma. Il foro è, insieme al Colosseo, il più grande esempio di grandezza dell’Impero Romano che si può vedere al giorno d’oggi. Caduto l’Impero, il Foro Romano cadde nell’oblio e poco a poco fu sotterrato. Anche se nel XVI secolo già si conosceva l’esistenza e l’ubicazione del Foro, soltanto dal XX secolo si iniziarono gli scavi. Come curiosità, nell’area dove si trova il Foro inizialmente era una zona paludosa. Nel VI secolo a.C. l’area fu drenata mediante la Cloaca Máxima, uno dei primi sistemi fognari del mondo. Fonte: scopriroma.com

Come arrivare a: Foro Romano

Museo Napoleonico

Musei Vaticani

I magnifici e vastissimi Musei Vaticani rappresentano uno dei complessi museali più grandi e interessanti del mondo. E proprio per questo motivo le code all’ingresso sono davvero lunghissime, in particolar modo nei periodi di alta stagione come Natale, Pasqua e durante la primavera. Premunirsi, quindi, di una buona dose di pazienza, verrà sicuramente ripagata all’interno! E’ preferibile, comunque, prenotare il biglietto on line o direttamente la visita guidata, con questa operazione risparmierete tempo ed eviterete le lunghe code all’ingresso. Il complesso dei Musei Vaticani racchiude al suo interno diversi musei: Museo Pio Clementino, Museo Chiaramonti, Museo Gregoriano Etrusco, Museo Gregoriano Egizio, Museo Gregoriano Profano, Museo Pio Cristiano, Museo Missionario Etnologico, Collezione d’Arte Religiosa Moderna, Gallerie Superiori, Museo della Biblioteca Vaticana, Pinacoteca e naturalmente l’ineguagliabile Cappella Sistina. Fonte: turismoroma.it

Come arrivare a: Musei Vaticani

Pantheon

Pantheon

ll Pantheon rappresenta, da più di duemila anni, l'espressione massima della gloria di Roma. La sua storia si lega in maniera indissolubile allo sviluppo della città eterna di cui è immagine nei secoli. Il Pantheon fu ispirazione dei più grandi architetti del Rinascimento, tanto che Raffaello volle farne il luogo del proprio riposo eterno. Unica costruzione romana rimasta praticamente intatta attraverso i secoli, questo edificio fu fondato tra il 25 e il 27 a.C da Agrippa, come Tempio dedicato ai dodici Dei ed al sovrano vivente. Tradizionalmente si ritiene che l'edificio attuale sia il frutto della radicale ricostruzione promossa da Adriano fra il 118 e il 125 d.C. Fonte: pantheonroma.com

Come arrivare a: Pantheon

Piazza di Spagna

Piazza Spagna

L’eleganza è senza dubbio la caratteristica principale della piazza: la cornice offerta dai palazzi color ocra, la fontana del Bernini e la scalinata su cui si erige la chiesa Trinità dei Monti contribuiscono a creare un’atmosfera raffinata e settecentesca. Non è infatti un caso che griffe dell’alta moda del calibro di Gucci, Bulgari e Valentino abbiamo scelto di posizionare proprio nei pressi della piazza i loro flagship stores. Antica casa di poeti illustri quali John Keats  e Percy Bysshe Shelley, la piazza rappresenta oggi un patrimonio culturale di inestimabile valore. Posizionata ai piedi della collina del Pincio, Piazza di Spagna ha da sempre rappresentato il centro della vita culturale e turistica della città di Roma. Fonte: turismoroma.it

Come arrivare a: Piazza di Spagna

Piazza Navona

Piazza Navona

In elegante stile barocco, Piazza Navona è una delle piazze più belle e famose di Roma. La piazza occupa la zona dello stadio di Domiziano (Circo Agonal), dotato di una capacità di 30.000 spettatori, dove i romani realizzavano le loro attività sportive e agonistiche. Indubbiamente, gli elementi più affascinanti di Piazza Navona sono le tre fontane costruite durante il mandato di Gregorio XIII Boncompagni: Fontana dei Quattro Fiumi, Fontana del Moro e Fontana del Nettuno. Fonte: scopriroma.com

Come arrivare a: Piazza Navona